Vorrei tanto ma….

Posted by

L’altro giorno ero in casa e dopo aver finito di fare alcune faccende mi sono detto: adesso vado a fare una corsetta nel bosco, ma prima una cosa e poi l’altra, avevo qualcosa che mi impediva di andare, era la pigrizia della mente, che si era camuffata, perchè come spesso si dice la mente, mente!

Allora dopo circa 20 minuti che vagavo per casa come un’anima fluttuante che non trovava pace, mi sono convinto a superare la forza d’inerzia dicendomi che basta, era arrivato il momento di andare! Tanto non mi devo mica allennare, mi devo solo godere una piacevole corsetta nei boschi!

Con questa auto affermazione che mi sono detto dentro di me, ho fatto in modo che la mia mente mi lasciasse in pace.

E’ successa una cosa però durante la corsa, dopo pochi minuti quando espiravo mi accorgevo di come stavo buttando fuori stress stagnato da chissà quanto tempo e più correvo e più mi rendevo conto di come mi stavo purificando, proprio come succede quando medito o faccio qi gong o altri esercizi sul respiro!

Tornato dalla corsetta, la mente non diceva più niente, aveva lasciato spazio al corpo che sa sempre in ogni situazione che cosa è meglio fare per se.

Il nostro corpo comunica continuamente con noi, ma tu sei pronto ad ascoltarlo? O da tempo non lo ascolti più e pensi sempre a metterlo a tacere con qualche distrazione o paliativo (tipo medicinale per piccoli dolori, televisione se sei annoiato..)?

Quando sei in queste situazioni l’importante è sempre chiedersi cosa è meglio fare per me in questo momento?

Per farlo c’è una piccola ma potente pratica da fare, che può portare grandi risultati:

Prima di tutto ti ricordo che  se non lo hai ancora fatto puoi scaricare i video introduttivi sul respiro, dove ti mostro come recuperare il

respiro al livello del diaframma, migliorare la postura del colonna vertebrale e darti maggior centratura mentale, emotiva ed energetica.

 

Esercizio di repsiro sul cuore:

 

1-Mettiti seduto su una sedia o per terra con gambe incrociate, se preferisci anche sdraiato va bene, comincia a prendere cosienza del tuo respiro, che deve essere lento e profondo, fai un pò di respiri e quando senti che diventa fluido, se non lo hai ancora fatto chiudi gli occhi e comincia a fare tre respiri profondi.

 

2-Metti una o entrambe le mani sul cuore, continuando a repsirare prendi coscienza cosciena di quello che avviene nel tuo corpo senza giudicare, ascolta e fai fluire chiedendo al tuo cuore di aiutarti nella pratica.

 

3-Continuato per un pò (se vuoi puoi mettere un timer con almeno 10 minuti per le prime volte poi andranno bene anche 5 minuti), continua respirando sul cuore, potresti sentire calore, fresco o altre sensazioni sia fisiche che non, cerca di accettarle e farle fluire dentro di te.

Se per qualsiasi motivo trovi difficoltà nell’eseguire la pratica, prova a forzare tuo corpo con una piccola corsa o una camminata anche di 5 minuti, fai le scale su e giù per qualche volta, fai delle flessioni, vedi tu cosa è meglio e poi prova a praticare il respiro sul cuore.

Questa pratica se fatta 5 minuti al giorno porta enormi benefici nella vita di ogni persona garantito!

Mi farebbe piacere ricevere un tuo commento.

Tanta energia!

Salvatore