3144312120_93c5938128

Routine per abbattere la routine

Posted by

Quando anni fa andai a fare un corso di latino americano, ricordo bene come la presenza dei partecipanti al corso fosse sempre pi pi piena di entusiasmo e continuità nelle attività, infatti tutti i partecipanti abituali del corso si divertivano con piacere. Dato che il ballo è un’attività di movimento travolgente, forse la più travolgente e anche la più antica del mondo, che risale fino all’antichità. Quello che era differente era che non facevano il ballo o la danza come qualcosa a se stesso, mi spiego , quando fai qualsiasi attività in palestra, dove l’unico momento dove riesci a praticare è soltanto li, senza riuscire a trovare la concentrazione e la voglia di dedicarti almeno 20 o 30 minuti alla tua pratica preferita, sia yoga, corsa, danza, arti marziali o altro, allora significa che forse non è proprio quello che vuoi, ma forse c’è qualcosa dietro. Invece loro andavano a ballare il sabato sera assieme, se avessero potuto avrebbero ballato per strada mentre passavano le macchine travolti dalla passione per il ballo e l’interazione che questo movimento fisico e di emozioni gli dava. Io provo la stessa cosa per la pratica di alcuni movimenti di arti marziali o pratiche, oppure giocare ai leoni con mio figlio, si riscopre la gioia e l’essenza in quello che si fa come da bambini.
A chi invece la danza non piaceva, presto o tardi, smetteva senza rifare più un passo.
A questo proposito ti capita mai di sapere di dover fare qualcosa per il tuo benessere , ad esempio una corsa, una passeggiata o qualche attività che sai ti porterà benificio, ma devi lottare contro la forza di inerzia dentro di te? Puo essere la corsa della domenica mattina il corso di yoga, andare a fare danza ecc…
Ecco forse è perché quello che fai non ti piace abbastanza o forse perché ti manca l’interazione con altre persone.
Un altro fattore importante nelle attività per il tuo benessere è la condivisione con gli altri, infatti la felicità è vera solo se condivisa ci hai mai pensato? Infatti condividere le cose negative ci può alleggerire o far sfogare, (anche se pericoloso e allena all’autocommiserazione) mentre condividere qualcosa di piacdevole può amplificare e far radicare il piacere in quello che facciamo.
All’ inizio è cosi, poi molti mollano, altri prendono l’abitudine di andare comunque a fare le pratiche per il loro benessere , altre hanno mille scuse.
A qualunque di queste (o altre) categorie tu appartenga voglio farti una domanda: ti diverte quello che fai?
Si hai capito bene, se dentro di te senti un conflitto allora è il caso di esaminare, perché dopo una lunga giornata di lavoro, un pensiero che non ti ha fatto dormire la notte precedente, la caviglia che fa male o altre scuse possibili, se no divertimento=no piacere=no benificio, e via fino all’ infinito.
Anche se a livello fisico ti può dare benificio quello che fai, ci sono alcuni fattori emozionali troppo importanti perché vengano ignorati.
Parecchi studi e ricerche hanno ormai confermato come le emozioni giochino un ruolo fondamentale nella nostra vita e nel nostro benessere, spesso le emozioni in conflitto o non ascoltate sono cause di piccoli o grandi disturbi fisici.

Siamo troppo presi a fare le nostre attività perché dobbiamo!
Nella routine di tutti i giorni sempre presi in un collettivo corri e vai, siamo sempre in lotta dentro e fuori di noi, (se stai pensando che sei tranquillo perché tu non subisci l’incalzante ritmo e stile di vita di questa società, probabilmente non te ne rendi neanche conto, almeno che tu viva al di fuori della moderna società) questo perché il corpo cosi come lo spirito ha bisogno di tempo e attenzione, pena prima o poi si faranno sentire facendoci pagare il conto senza sconti!
Ho visto arrivare più persone che volevano iniziare a meditare o fare qualche esercizio di streching energetico perché troppo stanche e stressate, che dopo poco lamentavano blocchi fisici a livello energetico o affanno, per poi liberarsi entro fine della pratica, da li comincia il viaggio e la crescita se capito il messaggio e quando praticavano erano sempre più felici e contenti di praticare, raccontandomi quello che avevano provato a casa, ecco questo è fare qualcosa perché piace!

Tu cosa fai per il tuo benessere? Cosa ti fa stare bene a livello fisico e mentale?

Lascia un commento qui sotto e di la tua.

Al tuo benessere

Salvatore